Non riesci a prendere una decisione?

Prova questa semplice tecnica di visualizzazione.

Quando si tratta di prendere una decisione importante mettiamo in moto un processo razionale articolato: per prima cosa cerchiamo le informazioni rilevanti di cui pensiamo di aver bisogno, poi le mettiamo a confronto, analizzando le diverse opzioni possibili, e infine cerchiamo di prendere la migliore decisione possibile.

Ma ti è mai capitato di bloccarti nella fase di valutazione, tornando ripetutamente a caccia di informazioni ed estendendo continuamente le opzioni valutabili? Questo è il modo più sicuro per boicottare qualsiasi scelta. Potresti andare avanti così all’infinito.
Più si estende il campo di possibilità, più diventa difficile gestire il processo cognitivo di analisi e comparazione. E in questo appesantimento della mente si finisce per cadere nella confusione, e da lì al senso di frustrazione e di inibizione il passo è breve.

Per superare questa impasse potrei consigliarti di farti guidare dal sesto senso, dall’intuito che non sbaglia mai, ma so perfettamente che per qualcuno è molto difficile connettersi con la propria antenna interiore, perciò ti parlerò di un metodo che uso anche per me stessa, che richiede un minimo di confidenza con le tecniche di visualizzazione, ispirato al proverbio “La notte porta consiglio”.
La saggezza popolare, infatti, in caso di difficoltà a decidere dice di dormirci su, perché la notte mette in pausa l’eccessivo lavorio mentale e il sovraccarico emotivo che enfatizza la confusione e, al risveglio, ci riporta la necessaria lucidità.

Se non hai tempo per dormirci su una notte e devi decidere, prova così: elenca su un foglio tutte le opzioni fra cui sei indeciso. Leggi l’elenco tre volte, fissalo visivamente e poi chiudi gli occhi, fai tre respiri profondi ed evoca l’elenco, guardalo con la tua vista interiore, tenendo sempre chiusi gli occhi. Ora fai scendere improvvisamente la notte: l’elenco non è più visibile, ora vedi solo il colore nero, il buio ha coperto le tue opzioni.
Respira profondamente finché con la tua vista interiore vedi solo nero, è tutto buio. Non pensare più a nulla, concentrati solo sul nero. Fai uscire dalla tua mente tutte le valutazioni e i pensieri legati alla scelta, lascia andare qualsiasi pensiero. Rimani a contatto con il buio, silenzioso e completo, che hai creato dentro di te. Fai cinque respiri lenti e profondi lasciandoti avvolgere e rilassare da questa “notte evocata”. Quando finalmente senti di esserti rilassato e di non aver più in mente nulla a parte il colore scuro, sempre rimanendo a occhi chiusi, immagina che un raggio di luce illumini improvvisamente un punto del foglio su cui hai scritto le varie opzioni e che hai riportato in te con la vista interiore all’inizio di questa visualizzazione. Quale opzione è stata illuminata? Cosa è emerso dal buio? Cosa senti rispetto a quella opzione? La senti giusta per te?
Se l’opzione emersa ti fa sentire un senso di leggerezza…. bingo! È la tua scelta.

Se la luce che hai visualizzato ha illuminato più opzioni, ripeti l’esercizio in un secondo momento, dedicando più tempo al rilassamento completo. Concentrati sulla respirazione, cerca di rendere lenti e profondi i tuoi respiri, entra maggiormente in connessione con il tuo respiro appoggiando una mano sul petto. Più entrerai in connessione con te stesso, più semplice sarà far emergere l’opzione che ti convince di più.

Vuoi provare questa tecnica?
Dimmelo nei commenti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *